Mer. Feb 28th, 2024

Il trasloco è sicuramente un momento importante nella vita di chiunque poiché segna il cambio di passo. È una sorta di pietra miliare che fa da spartiacque tra un prima e un poi. Spesso coincide con grande eventi come il matrimonio, l’inizio di un nuovo lavoro, l’avvio degli studi universitari, l’arrivo di un bebè. Anche quando però si è costretti a cambiare casa per via della perdita del lavoro o di una separazione, il trasloco può esser visto in maniera più positiva.

Insomma, traslocare a cambiare casa no è solo un momento in cui sollevare scatoloni, imballare bicchieri e per il noleggio furgoni Roma ma qualcosa di più. ci si dovrebbe trovare un attimo per fermarsi a pensare a fare un paio di riflessioni in più. Se è vero che traslocare è una faticaccia fonte di ansie e stress, è altrettanto vero che molti conclusi i lavori brindano e festeggiano. Il perché lo si fa è presto detto: non è solo per avere completata questa impresa titanica, ma proprio per inaugurare questo nuovo pezzo di strada che inizia con il trasferimento in casa nuova. È un po’ come chiudere con il passato e augurarsi buona fortuna per quello che deve ancora venire.

È un modo sicuramente filosofico di vedere il trasloco ma può esser utile saperlo perché può aiutare chi si trova in difficoltà con il trasloco, cosa assai frequente. Purtroppo, durante il trasloco si deve correre a destar e manca per rispettare tempistiche e date precise che non sono procrastinabili. Si è stanchi, con i nervi a fior di pelle, ci si smangiucchia le unghie per il nervoso e non c’è di certo tempo da perdere. Per tenere a bada lo stress può essere utile pensare che tutta questa fatica ha un senso, serve per girare pagina e iniziare un nuovo capitolo della propria vita. Forse è un po’ troppo per alcuni ma per altri il pensiero positivo aiuta sicuramente a vivere meglio la situazione e il momento difficile.

Di Grey