Lun. Lug 22nd, 2024

Quando si parla di separazione, si fa riferimento a un istituto previsto dal codice civile che interrompe gli effetti del matrimonio. Rispetto al divorzio, la separazione prevede la possibilità per i due coniugi di riconciliarsi. Detto ciò, esistono diverse tipologie di separazione che vale la pena conoscere un po’ meglio da vicino.

Separazione consensuale: che cosa vuol dire

Nel momento in cui si sente parlare di separazione consensuale, si fa riferimento al fatto che i coniugi sono riusciti a trovare un accordo sui vari aspetti della separazione tra di loro senza rivolgersi a un giudice. In questa fase si può far riferimento ad esperti quali il mediatore familiare che può essere uno per entrambi oppure gli avvocati.

I motivi per cui vale la pena preferire la separazione consensuale sono davvero numerosi. Ad esempio, sia tempi che costi sono minori quando la separazione è di tipo consensuale. Inoltre, in caso di separazione consensuale, sono altrettanto minori le tempistiche per fare richiesta di divorzio definitivo magari dopo aver visionato con attenzione il materiale raccolto da un valido investigatore privato Milano esperto in infedeltà coniugale.

Separazione giudiziale: che cosa significa

Si parla di separazione giudiziale nel momento in cui a trovare l’accordo sui vari aspetti tra cui quelli economici, sull’abitazione e sulla gestione dei figli è il giudice. Di solito, arriva in seguito all’incapacità di portare avanti una separazione di tipo consensuale. Quando i tempi si allungano e l’accordo non si trova, l’unica cosa che mi rimane da fare è rivolgersi al giudice. Bisogna tenere presente che la decisione del giudice è insindacabile e ha la facoltà di decidere su qualunque aspetto della separazione, compresi quelli su cui magari era stato possibile trovare un accordo.

È evidente che una delle due parti esce svantaggiata dalla separazione giudiziale, soprattutto nel caso in cui il coniuge riesce a provare che l’altro è stato infedele grazie all’aiuto di un valido investigatore privato Milano. Ovviamente, questa modalità allunga i tempi e aumenta i costi che possono comunque essere fatti imputare al coniuge fedifrago ma conviene valutare queste modalità sempre con l’avvocato.

Di Grey